Top
Archetipo di Iansà: Aquila Spicca il Volo | Psicologo Simone Curto
fade
3620
post-template-default,single,single-post,postid-3620,single-format-gallery,cookies-not-set,eltd-core-1.1.2,flow-ver-1.4,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Archetipo di Iansà: Aquila Spicca il Volo

Archetipo di Iansà: Aquila Spicca il Volo

Archetipo di Iansà

Il respiro

Tutto è respiro. Il respiro pervade ogni cosa, ogni cellula del nostro essere. Non c’è altro che respiro, il nostro Soffio Interno. Sento dove parte il mio respiro e poi, con un atto di volontà, lo porto ovunque: dalla punta dei piedi alla punta della testa. Aumento intensità e ampiezza del respiro. Lo sento passare ovunque.

Espandi

Io stesso sono Soffio, il mio organismo si deve quasi adeguare a questa nuova condizione. Osservo se c’è un interruzione, il soffio passa anche da lì. C’è solo soffio, ciò che non lo è scompare, lo osservo dissolversi. Respira la tua fronte? E la tua gola? Il petto? Sta passando questo soffio nello stomaco, nella pancia, nella gambe e nelle braccia? Suono del vento che ti dice: lascia tutto e seguimi, non solo nel petto, nella gola o nella pancia. Lascia tutto e seguimi, ovunque.

Libertà

Cosa si annida nella tua gola, nei tuoi occhi, nel tuo naso, nelle tue spalle, nella tua pancia, nei genitali, nei piedi. Fai passare da ovunque il soffio. Porta fluidità dove c’è interruzione, connessione dove c’è separazione, abbandono, fiducia e flusso dove c’è stasi,consapevolezza dove c’è incoscienza, alla nuca magari o alla bocca o alle mani. Non ci sono alibi, pretesti, mediazioni. Lo sto facendo? Si o no? Lascio passare o no? Non c’è tempo alcuno. Quello che fai in questo instante decide la tua vita. Sempre. La liberazione è qui e adesso. Se non è adesso, quando. Se non è adesso, non lo sarà mai.Non c’è libertà senza responsabilità. E ci chiede di rispondere adesso, non dopo. Non è responsabilità di altri ma la tua.

Lascia tutto e seguimi

Lascio tutto e seguimi ti dice il Soffio Interno. E tutto è tutto, non qualcosa. Posso portarmi almeno questo bagaglio? No. E quest’altro? Nemmeno. Posso farlo dopo? No. Posso farlo a queste condizioni? Non ci sono condizioni, strategie. Non c’è nessun altro, nessun salvatore, nessun persecutore, nessun complice o tiranno. La libertà ti mette di fronte a ciò che devi passare e ti dice: prego, vedi tu.

Non importa

Non mi importa ciò che sceglierai i tuoi giochetti, i trucchi della mente, le abitudini. Non mi importa nemmeno dei tuoi successi, se non importano a te. Non mi importano i tuoi dolori, i traumi, non gliene frega nulla a nessuno. Cosa li tieni a fare? A cosa ti servono? Li usi come merce di scambio. E con chi? Con Dio? Con il padre? Con la madre? Con l’amato? Con il mondo? Con la società? Con chi? Chi è che vuoi portare a spasso? Chi prendi in giro, se non te stesso? Chi vuoi che si accorga del tuo dolore? Chi vuoi che ti riconosca? Che ti comprenda? Che ti compatisca, compianga, sostenga? Se non adesso, quando.

Newsletter!

No spam garantito

Autorizzo al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi del D. Lgs. 196/03. Leggi la privacy policy completa per maggiori informazioni.
Avatar
Dott. Simone Curto

Psicologo, ricevo nel mio studio a Milano prendendomi cura di diverse tipologie di disagio psichico, emotivo, esistenziale, corporeo, relazionale. Per fissare un appuntamento telefonare al numero 339.30.91.931 oppure inviare una mail a simone.curto@icloud.com.

No Comments

Post a Comment

Chiama Ora!